DI MICHELE ANSELMI
https://alganews.wordpress.com/
Un altro grande del cinema americano che se ne va. Magari non tutti conoscevano il suo nome, ma è impossibile non conoscere i suoi film. È morto a 81 anni John Guilbert Avildsen, regista di “Rocky” e “Karate Kid”. Il decesso venerdì 16 giugno a Los Angeles, a causa di un cancro al pancreas. Dopo aver diretto alcuni film interessanti ma di scarso successo, Avildsen accettò nel 1976 di girare “Rocky”, scritto e interpretato dall’allora sconosciuto Sylvester Stallone nel celebre ruolo del pugile che non riesce a sfondare. Costato meno di un milione di dollari e girato in soli 28 giorni, il film divenne un trionfo di critica e pubblico e diede la celebrità ad Avildsen, che vinse l’Oscar. Tra le sue regie meno note, “Il pornocchio” con Allen Garfield, “La guerra del cittadino Joe” con Peter Boyle, “La formula” con Marlon Brando e George C.Scott, “I vicini di casa” con Dan Aykoryd e John Belushi, soprattutto “Salvate la tigre” con un drammatico Jack Lemmon (un film da riscoprire). Nel 1990 tornò sul ring a girare con Stallone “Rocky V”.
L'immagine può contenere: 1 persona, spazio al chiuso
Annunci