UMBERTO SAMMARINI
Nell’area di Pedrograo Grande ( Portogallo centrale ) per cause ignote si è scatenato un gigantesco incendio boschivo, il rogo si è allargato a macchia d’olio con conseguenze disastrose. Secondo le autorità locali, oltre agli ingenti danni, si contano anche diciannove vittime: sedici automobilisti, inghiottiti dalle fiamme sono rimasti carbonizzati, altri tre sono morti per aver inalato grandi quantità di fumo, rimasti imprigionati all’interno dell’incendio. L’elenco dei morti potrebbe allungarsi, ci sono anche venti feriti, quattordici dei quali in gravissime condizioni, e due dispersi. Diversi vigili del fuoco sono rimasti leggermente intossicati, le loro condizioni non destano preoccupazione. In quattordici anni, è l’incendio con il più alto numero di vittime, il triste primato, finora, spetta a quello del 2003 dove si contarono venti cadaveri.

Annunci