DI MARCO ERCOLI

Un furgone travolge a tutta velocità i passanti davanti alla Moschea di Finsbury Park a Londra. Il van ha travolto nella notte almeno 10 persone vicino alla moschea nel nord di Londra: primo bilancio un morto, 8 feriti ricoverati in ospedale e due sul luogo dell’attentato. Un uomo e’ stato arrestato, la polizia con difficoltà lo ha salvato dal linciaggio, strappandolo letteralmente dalle mani di coloro che lo avevano catturato. Stando alle prime ricostruzioni, ancora da confermare, sarebbe stato un uomo «bianco e senza barba», insomma non proprio l’identikit di un appartenente all’Isis. Stando ad alcuni testimoni, inoltre, avrebbe urlato «uccido tutti i musulmani». Il leader dell’opposizione laburista britannica, Jeremy Corbyn, si è detto stanotte «totalmente scioccato» dell’episodio accaduto dinanzi alla moschea di Finnsbury Park. La zona si trova a nord della capitale e fa parte del collegio elettorale di Islington North di cui Corbyn è popolarissimo deputato da quasi 35 anni. In un tweet, Corbyn scrive di essersi messo in contatto sia con la polizia sia con i responsabili della moschea e di seguire da vicino gli sviluppi.

Annunci