DI ALBERTO FORCHIELLI
https://alganews.wordpress.com/
E’ un fenomeno curioso l’estremismo anglofilo di matrice italiana, che si sente punto sul vivo di fronte al minimo giudizio di fatto e automaticamente ribatte “ma in Italia è peggio”. Fa pensare ad una specie di auto assoluzione dal peccato originale di essere nati nella penisola. Tuttavia non ha il potere di ammettere di diritto alla corte degli anglosassoni che 1) sanno orgogliosamente difendersi da soli senza chiedere l’appoggio di stranieri che comunque non ritengono alla loro altezza 2) restano sconcertati di fronte a stranieri che sparlano del proprio paese, in quanto nel loro DNA sparlare del proprio paese davanti a estranei è cosa indegna 3) per la gran parte conoscono l’Italia da turisti e restano increduli di fronte a un italiano che dichiara di preferire l’Inghilterra.
Annunci