DI VANNI ZAGNOLI
Gagliardini si è scusato per l’espulsione costata all’under 21 la possibilità di arrivare magari ai supplementari, contro la Spagna. Scrive, su facebook: “È difficile trovare le parole giuste, le ho pensate a lungo, probabilmente non esistono, allora ho scelto le più sincere possibili. Chiedo scusa, anche se non può bastare, per questi 2 anni di duro lavoro. L’imperdonabile errore mi ha costretto a vedere i compagni lottare fino in inferiorità numerica, è stato straziante, frustrante”.
Gagliardini è fra i tanti che escono per limite di età, per il prossimo biennio restano il portiere Scuffet, gli esterni difensivi Calabria e Pezzella, Locatelli a centrocampo, Chiesa e Cerri in avanti. Sarebbero ancora convocabili Donnarumma e Pellegrini, ma solo il centrocampista della Roma potrebbe rientrare per le finali, se non avrà sfondato nell’Italia di Ventura. Fra due anni le migliori 12 si sfideranno in Emilia Romagna e a San Marino: le prime 4 saranno qualificate per Tokyo 2020, l’Italia non può fallire la terza olimpiade di fila.
Di Biagio è ai saluti (un anno fa era addirittura in lizza per sostituire Conte), il ballottaggio è tra Paolo Vanoli, ex terzino di Venezia, Verona e Vicenza, e Chicco Evani, terzo al mondiale under 20. Da lì arriveranno Favilli, Orsolini e altri talenti. Stasera (20,45, Raisport1), intanto, a Cracovia, la finale Spagna- Germania, classico del millennio.
http://www.vannizagnoli.it/gazzettino-under-21-gagliardini-si-scusa-lespulsione-la-spagna-guastato-due-anni-duro-lavoro-8-restano-eta-donnarumma-pellegrini-passeranno-allitalia-fra-due/

Annunci