DI UMBERTO SAMMARINI
Come era prevedibile, il divieto della marcia per i diritti dei trans, ha creato malumori a Istanbul, e i malumori sono sfociati in un piccolo corteo di protesta. I manifestanti si sono riversati in strada sventolando le variopinte bandiere arcobaleno, tentando di raggiungere piazza Taksim dall’attiguo quartiere di Harbiye. La polizia era stata chiara, niente manifestazione, per evitare presunti incidenti a manifestanti e turisti. I tutori dell’ordine ci sono andati pesanti, blindando le strade con mezzi cingolati e cannoni ad acqua. Ci sono state diverse cariche, con scontri molto violenti. Sette manifestanti, sono stati portati via in manette.
Annunci