DI GIANFRANCO MICALI

Ci sono due modi di dire che rappresentano perfettamente l’attuale procedere politico di Renzi e Pisapia. “Fare come i ladri di Pisa” e “intendersi come i ladri alla fiera”. Per il primo detto la tradizione toscana vuole che i ladri di Pisa andassero a rubare insieme durante la notte e poi litigassero fra loro tutto il giorno per dividere il bottino.
Per il secondo la fiera è il luogo ideale per i furti, grazie alla confusione e alla folla.
Nel caso dei due leader i “furti” e il “bottino” sono naturalmente i voti da conquistare insieme al centro e a sinistra. Per poi unirli a quelli di Berlusconi….
E bene hanno fatto Anna Falcone e Tomaso Montanari a non andare in Piazza Santi Apostoli, senza poter parlare ed esporre le loro idee. Si sarebbero confusi nella folla, proprio come voleva il duo Renzapia.

Annunci