STEFANO FASSINA
https://alganews.wordpress.com/
Ancora una volta, sulle prospettive dell’occupazione in Italia, le reazioni del governo sono preoccupanti quanto i dati. I dati, in particolare l’impennata dei contratti a tempo determinato e la concentrazione dell’aumento degli occupati tra gli ultra cinquantenni, continuano a contraddire radicalmente gli onerosissimi obiettivi del Jobs Act.
Le reazioni del Ministro Poletti dimostrano la rimozione del fallimento dell’azzeramento dei contributi sociali disposto nel 2014 per il triennio successivo e costato circa 20 miliardi di euro.
Caro Ministro, per la buona occupazione sono necessari investimenti pubblici in piccoli cantieri, anche in deroga al Fiscal Compact, non riproporre la decontribuzione per i giovani.
L'immagine può contenere: 1 persona
Annunci