DI NICOLA FRATOIANNI
https://alganews.wordpress.com/
Angela Merkel è preoccupata per la Grecia.
Non illudetevi: non per la povertà, né per la difficoltà di accesso alle cure per i greci, né per l’emergenza abitativa.
E’ preoccupata perché la Cina sta approfittando del pesante piano di privatizzazioni imposto al governo greco dall’Europa e sta acquistando pezzi fondamentali dell’economia greca, a partire dal porto del Pireo, preparando così il suo ingresso nel mercato europeo.
Ma la stessa preoccupazione non è stata manifestata da Merkel quando la Germania in questi anni ha acquistato aeroporti, banche e pezzi del sistema dei porti, in Grecia.
Devastante.
Riducono alla fame un paese, impongono condizioni intollerabili e poi si fiondano sui beni pubblici.
Il ritorno delle dinamiche del colonialismo nel cuore dell’Europa e del Mediterraneo, sulla pelle delle persone.
L'immagine può contenere: oceano, cielo, spazio all'aperto e acqua
Annunci