DI DIEGO FUSARO

https://alganews.wordpress.com/

È giunta, senza farsi attendere, l’omelia liberista pronunziata da Tito Boeri, esponente di punta del sinedrio bocconiano e del concistoro del “festival dell’economia” di Trento, annuale serenata cerimoniale a beneficio della teologia della disuguaglianza e del nuovo ordine mondiale classista e deregolamentato. Abbiamo un bisogno incontenibile di migranti, di sempre più migranti, pontifica il Boeri: perché ci servono per tenere vivo il sistema pensionistico, altrimenti destinato a sciogliersi come neve al sole. Il capitale necessita di giustificazioni teoriche che legittimino la deportazione di braccia dall’Africa pronte a essere sfruttate e impiegate per abbassare i costi della forza lavoro.

Risultati immagini per PRONUNCIATA DA TITO BOERI PRESIDENTE DELL'INPS

Annunci