DI UMBERTO SAMMARINI
Ancora una volta, Venezuela nella bufera, non c’è pace per lo stato sud americano. Sono in corso i festeggiamenti per l’indipendenza dello stato Venezuelano, in questa atmosfera, teoricamente serena, succede l’imprevedibile. Centinaia di militanti chavisti, ben organizzati e determinati, attacca la sede dell’Assemblea Nazionale, luogo notoriamente in mano all’opposizione. È in corso una cerimonia ufficiale per la festa nazionale. Gli chavisti hanno ferito una decina di persone, ma l’attacco non è andato a buon fine. I rappresentanti dell’opposizione sono riusciti a barricarsi all’interno del palazzo, dove sono rimasti imbottigliati per oltre nove ore. L’attacco è stato guidato da un notissimo giornalista televisivo.
Annunci