DI UMBERTO SAMMARINI
È accaduto nella settima tappa del Giro d’Italia femminile, lungo un tratto di strada in forte pendenza, con la velocità che sfiorava i 90 km orari. La ventenne corridrice Claudia Cretti, ha perso il controllo della bici ed è stata scaraventata contro il guard rail, battendo violentemente la testa. La ragazza è stata trasportata d’urgenza all’ospedale di Benevento, priva di conoscenza e in prognosi riservata. Sottoposta agli esami di routine è stato deciso di operarla immediatamente. L’intervento ê durato parecchie ore, e la prognosi non è stata sciolta, si temono gravissimi danni cerebrali. Davide Arzeni, DS della Valcar – Pbm, team per il quale corre la ventenne di Costa Volpino, ha chiesto ai giornalisti di non infastidire, in primis la famiglia, poi le atlete, rimaste sconvolte dall’accaduto e, soprattutto, di non dare notizie prive di fondamento. Per ogni chiarimento, lui è a completa disposizione
Annunci