DI VANNI CAPOCCIA

Renzi, a proposito dello ‘aiutiamoli a casa loro” che ha scritto invita a leggere tutto il suo testo. Il punto è che quella frase è stata comunque scritta e testimonia il cedimento all’egemonia culturale della destra leghista.
Certifica il fatto che il Pd di Renzi non più capace di produrre parole proprie si attacca al vocabolario degli altri. Anche a quello di chi come Salvini ci vomita addosso ogni giorno le sue frasi razziste.
Un uso delle parole che non può non far venire in mente lo sfogo del protagonista di Palombella Rossa, forse il film di Nanni Moretti più politico , quando urla alla ragazza che l’intervista “Come parla? Come parla? Le parole sono importanti”.
L’urlo di Moretti era metafora della perdita di identità del vecchio Partito Comunista alla fine dei due blocchi nei quali era diviso il mondo. L’aiutiamoli a casa loro di Renzi lo è della grave crisi politico culturale e dello smarrimento del Partito democratico che non avendo più una propria idea di società non sa produrre parole che quest’idea accompagnino e sintetizzino.

Risultati immagini per "AIUTIAMOLI A CASA LORO" DI RENZI

Annunci