DI CHIARA FARIGU

E’ morto, dopo una lunga malattia, a San Diego, in California, all’età di 78 anni, Spencer Johnson, autore del fortunato libro “Chi ha sposato il mio formaggio” che ha venduto oltre 25milioni di copie in tutto il mondo. Prima di diventare scrittore, ha esercitato la professione del medico presso la Harvard Medical School. In seguito ha ricoperto incarichi di responsabilità presso diverse aziende americane occupandosi di divulgazione medico-scientifica per poi arrivare a fondarne una propria.
I suoi libri, tradotti in 21 lingue hanno fatto il giro del mondo. Il più conosciuto rimane “Chi ha sposato il mio formaggio”, scritto nel 1998 che viene considerato una parabola sul cambiamento a cui va l’uomo. Il perché è semplice. La storia, divertente e istruttiva, racconta l’avventura di 4 personaggi che vivono in labirinto e sono alla ricerca di un “formaggio” che li nutra e li faccia vivere senza preoccupazioni di sorta, liberi e felici. Il “formaggio” è inteso come una metafora di quello a cui aspira ogni essere umano: salute, serenità, un lavoro gratificante, una vita sentimentale soddisfacente.

L'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso, persona seduta e spazio al chiuso

 

 

Annunci