DI IMMACOLATA LEONE

Il processo “The Family” così soprannominato per le spese private della famiglia Bossi, dove venivano utilizzati i soldi dei rimborsi elettorali per scopi personali, oggi è arrivato al capolinea, il giudice Maria Luisa Balzarotti ha così sentenziato: due anni e 6 mesi per Umberto Bossi, un anno e 6 mesi per il figlio Renzi e 2 anni e 6 mesi per l’allora tesoriere Belsito.
Nelle indagini, riguardanti il periodo tra il 2009 e il 2011,Belsito si appropriò di circa mezzo milione di euro, Umberto Bossi circa 208mila, il figlio Renzo 145mila euro più 48mila euro per acquistare una autovettura con annessa assicurazione e centinaia di multe. E la famosa laurea albanese costata 77mila euro.
La famiglia Bossi, Belsito, Roberto Maroni, e i legali tutti, inorriditi hanno gridato ad una sentenza ingiusta, ed essendo solo di primo grado andranno avanti.
Annunci