DI ENNIO REMONDINO
https://alganews.wordpress.com/
Sull’accordo di Parigi sul clima “qualcosa può succedere”. Così il presidente Donald Trump apre uno spiraglio dopo aver annunciato, il mese scorso, il ritiro degli Stati Uniti dall’intesa siglata nella capitale francese a dicembre del 2015 da quasi 200 nazioni per combattere i cambiamenti climatici.
Poi Donald Trump visita la tomba di Napoleone.
Forse che si forse che no. Oggi, festa nazionale francese, memoria della caduta delle Bastiglia nel centenario dall’entrata degli Stati Uniti nella Prima Guerra Mondiale, anche Trump potrebbe far cadere qualche muro sulla questione clima che sta isolando gli Stati Uniti dal resto del mondo.
Visita di Stato Gran turismo, quella di Trump in casa del neo presidente francese Macron: dalla cena sulla Tour Eiffel, alla gita delle signore sul Bateau Mouche lungo la Senna, da Notre-Dame alla visita alla Tomba di Napoleone, sperando non sia scattata alcuna confusione di ruoli.
Il furbo Macron si offre di rompere l’isolamento di Trump, presentandosi come il suo interlocutore privilegiato in Europa. In cambio, una qualche concessione sul clima, ad esempio. Pensare che Trump che durante le presidenziali aveva tifato per Marine Le Pen.
CONTINUA SU:
http://www.remocontro.it/…/clima-trump-sulla-tour-eiffel-s…/
Annunci