DI GIANFRANCO MICALI

Il numero delle persone povere in assoluto è in questi anni più che raddoppiato, raggiungendo i cinque milioni. Aumenta a dismisura la percentuale di chi rinuncia a curarsi perche impossibilitato a pagare. Stabile l’altissimo tasso di disoccupazione soltanto perché sono moltissimi coloro che hanno smesso di cercare. Attorno a noi pullula la platea di gente che ha perso il lavoro o di artigiani che hanno chiuso l’attività.
Ma Padoan e Renzi cantano all’unisono “Tutto va ben , madama la Marchesa!”.
Il primo dice che siamo fuori dal tunnel, e il secondo che il nuovo benessere è merito delle sue riforme.
A me paiono l’inserviente e l’azionista esterno di un’osteria urlanti la bontà del proprio vino, incuranti delle ambulanze che si susseguono a ritmo sostenuto a caricare i clienti intossicati dalla loro merce.
E noi a chiederci se sia incoscienza o provocazione ?

Annunci