DI ENNIO REMONDINO

https://alganews.wordpress.com/

Anniversario del fallito golpe. Il presidente giunto a Istanbul scortato da jet da guerra. La sconfitta dei ribelli diventa nuova festa nazionale chiamata “giorno della democrazia e dell’Unità nazionale”.

A un anno dal tentato golpe del 15 luglio 2016, migliaia di persone sono in carcere e sotto processo in Turchia. E molte domande e dubbi sui tragici eventi di quella notte restano ancora senza risposta. Erdogan, presidente ormai dichiaratamente despota. Democrazia ‘autoritaria’ e limitata. Addio alla Turchia laica, l’islamismo conservatore.
Turchia, più lontana dall’Europa e più ambigua con la Nato

CONTINUA SU:
http://www.remocontro.it/…/turchia-1-anno-dal-tentato-golp…/

L'immagine può contenere: 1 persona, in piedi e folla
Annunci