DI GIOVANNI PAGLIA
https://alganews.wordpress.com/
Stamattina sono stato in visita all’hub migranti di Bologna.
Ho trovato più persone che metri quadrati, in assenza di spazi ricreativi, di una mensa in cui consumare il cibo, di certezze anche minime sul destino di ognuno.
Ci sono almeno 70 minori non accompagnati che dovrebbero essere altrove, fra cui qualcuno sbattuto lì da più di otto mesi.
Il sistema regge solo perché per gli adulti si riescono ancora a garantire tempi di permanenza piuttosto bassi.
Ne sono sempre più convinto: l’Italia non può andare avanti con questo metodo di accoglienza, l’Europa non può rendere decine di migliaia di persone prigioniere nel nostro paese.
In gioco c’è l’umanità.
Annunci