DI ANDREA PROVVISIONATO

Il piccolo Charlie Grad è morto. Dopo un anno di agonia tra sentenze di tribunali e ricorsi dei genitori è giunta a una conclusione l’annosa vicenda che ha tenuto il mondo con il fiato sospeso. Dividendo l’opinione pubblica mondiale e suscitando un dibattito che ha coinvolto le massime autorità mondiali, dal presidente USA donald trump fino al papa.

La mamma di Charlie ha dato la notizia tramite la stampa inglese: “il nostro splendido bambino se n’è andato”. Ora è giusto che su questa triste vicenda cali un rispettoso silenzio.

Annunci