DI SERGIO DI CORI

https://alganews.wordpress.com/

C’è un nuovo fondamentalismo religioso, oggi, in occidente, che si va diffondendo a macchia d’olio, penetrando nelle nostre case, forgiando il nostro immaginario. Mentre nei paesi islamici, la collettività autoctona deve vedersela con la piaga dell’Isis e il loro specifico radicalismo violento, in occidente siamo costretti a prendere atto di essere finiti nel gigantesco calderone del capitalismo social, estrema aberrazione etica di una degradazione etico-sociale che va all’attacco della libertà della nostra psiche. In gioco, infatti, è proprio l’Animus della persona, intesa come esistenza pulsante.
Questo neo-fondamentalismo religioso, all’apparenza laico, avviene nel nome e al servizio del dio Narciso, è quindi  impossibilitato a essere oggettivato.
Lo si può definire, per il momento, soltanto attraverso un aforisma paradossale.
“E’ in atto una epocale metamorfosi di Dio: si sta trasformando in d’Io”.
Ed è la ragione principale della crisi dell’occidente
Annunci