DI ALESSANDRO GILIOLI
https://alganews.wordpress.com/
Cassonetti mezzi vuoti e quintali di monnezza accanto. Auto in seconda, terza fila, per ore. Gente che prende l’auto per comprare le sigarette a trenta metri da casa. Tutti che passano quando il semaforo è arancione e davanti c’é la fila, conquistando dieci metri in più a costo di bloccare l’incrocio. Smart lasciate nei pertugi dei vicoli come se fossero biciclette. Tutti a entrare nel metrò prima che la gente esca, tutti fermi a sinistra sulle scale mobili, tutti a buttare rifiuti dai finestrini, nei giardinetti, nelle aiuole.
Siamo noi il sindaco, prima durante e dopo quello di turno: e facciamo schifo, sempre.
Annunci