DI FLAVIA PERINA
https://alganews.wordpress.com/
C’è questa frase nella sentenza per l’omicidio di Sara Di Pierantonio – «L’ha uccisa perchè non lo riconosceva come padrone» – che è la più concreta, sintetica, esatta, spiegazione di tutti gli omicidi di donne, e bisognerà ricordarsela. La parola “padrone” è la chiave di questi delitti, e anche del fatalismo che li circonda, e ci spiega perché abbiamo una Strage del Circeo ogni due giorni e però scivola via, e gli Izzo di oggi non ci sembrano più metafore della cattiveria e della degradazione assoluta. L’idea del padrone e del suo diritto a punire e scapocciare è tornata, le coscienze la ritengono lecita, non fa più scandalo, in fondo. (Ps. In 3 giorni, 4 morte).
Annunci