DI GIULIO CAVALLI
https://alganews.wordpress.com/
L’accusa più ridicola che sia stata rivolta a Civati e a quelli come lui che ancora difendono un minimo di umanità in politica, in queste ore, è quella di sciacallare sulle dichiarazioni del partito del governo nella sua rincorsa affannosa alla destra più estrema. Lo ha fatto il senatore Esposito, senza smentire l’enormità che aveva diffuso a mezzo televisivo.
Loro dicono cose dell’altro mondo, speculando su qualsiasi argomento legato all’immigrazione, e se glielo fai notare lo sciacallo sei tu. In realtà, lo sciacallo interviene sulle sventure altrui. Quindi hanno per certi versi ragione, a patto di accettare che la loro, appunto, sia una sventura. Una tragedia culturale e politica.
Annunci