DI VANNI PUZZOLO

In attesa di formalizzare il suo nuovo incarico (dopo Ferragosto), Francesco a bordo campo con Monchi e Baldissoni per l’allenamento della squadra
E’ il debutto.
Improprio definirlo così, non è ancora il tempo -ufficiale- di Francesco Totti dirigente della Roma.
Manca poco, poco oltre Ferragosto verranno attivate le procedure per dare al Capitano l’incarico scritto nell’organigramma del club.
Però oggi è il tempo di un “debutto” in quanto tale poiché questa mattina a Trigoria, al primo del due allenamenti della Roma di Di Francesco, accanto a Monchi e a Baldissoni c’era lui, Totti.
In abiti casual, chissà se ancora pieno della nostalgia del pallone, dopo il rientro a Roma dalle vacanze, sabato scorso: una sorta di “assaggio” di quel che lo attende.
La decisione di accettare l’offerta dirigenziale del club, Totti l’aveva annunciata il 17 luglio, in una intervista al canale tematico della Roma.
Quindi nessuna sorpresa.
Dopo il tempo delle riflessioni, su qualche offerta di lavoro (da calciatore) pervenutagli dall’estero, dopo essersi liberato di quella “paura” che avvertiva il giorno della fine del campionato, con quel suo commosso saluto ai suoi tifosi, al calcio giocato.
. “Ora -disse Totti- comincia un nuovo capitolo della mia vita”.
Questa mattina a Trigoria, la prima volta.
MONCHI: “TOTTI DIRIGENTE, UN GRANDE ACQUISTO”
È un po’ strano averlo a fianco e non vederlo vestito da calciatore, ma allo stesso tempo è bello perché da’ la consapevolezza che a breve potrò lavorare al suo fianco. Presto sarà con noi definitivamente sottolinea il ds giallorosso Monchi al termine della conferenza di presentazione di Defrel.
” Francesco voleva un po’ sapere come stesse il gruppo, vedere i nuovi calciatori e gli allenamenti, l’ho visto molto calato nella nuova dinamica.
A mio avviso è un acquisto magnifico per la squadra, sebbene non da calciatore” conclude.
Annunci