DI NICOLA BORZI
https://alganews.wordpress.com/
Giusto ieri la Bce ha dato l’ultimo via libera alla nazionalizzazione e al “piano di salvataggio” di Mps. Raro tempismo, visto che proprio oggi la stessa  Mps annuncia 3,24 miliardi di perdite nei primi sei mesi del 2017, dopo l’emersione di ingentissime ulteriori rettifiche su crediti. Dunque cari concittadini, sappiate che al nuovo azionista di maggioranza della banca senese, il Tesoro – cioè noi -, i grandi banchieri di Siena iniziano a presentare il conto di anni di gestione allegra. Le sofferenze ufficiali sono state sottostimate, a quanto pare. Ora emerge la verità (chissà se ancora parziale). Prepariamoci a nuove sorprese, in attesa che compaiano magari i rosicchiamenti dei topi di Pedicino. Ma che importa, i banchieri di Rocca Salimbeni la sfangheranno l’ennesima volta.
Annunci