DI ENNIO REMONDINO

https://alganews.wordpress.com/

Tremila uomini già presenti dalle fasi più calde del conflitto e altri duemila arrivati nelle ultime settimane per il controllo sulle de-escalation zones.

Duemila “mercenari” russi arrivati in Siria all’inizio di Agosto per difesa al confine con Israele e Giordania. La notizia viene da fonti dell’intelligence israeliana, pubblicata dal sito Debka.
I duemila contractors russi si aggiungono ad altri 3000 già presenti in Siria come appoggio ad operazioni di protezione di infrastrutture civili siriane. Non è escluso che molti di loro siano impegnati in operazioni speciali.

CONTINUA SU:
http://www.remocontro.it/…/08/10/quei-mercenari-russi-siria/

L'immagine può contenere: 1 persona
Annunci